[ULTIM’ORA] ATTIVISTI BLOCCANO DISTRIBUZIONE DI CARNE DI AGNELLO NEI MARKET. A rischio la tradizione Pasquale!

Si avvicina Pasqua, nell’occasione alcuni attivisti per i diritti degli animali hanno lanciato la campagna contro il consumo di carne di agnello, affiggendo una serie di manifesti e BLOCCANDO LA DISTRIBUZIONE SU LARGA SCALA nel territorio Italiano.

agnello

Sarà circa del 58% la percentuale di italiani che, per queste festività pasquali, non consumerà carne di agnello o di capretto.

“Le immagini parlano da sole – spiegano gli attivisti -, a un mese di vita i cuccioli vengono strappati alle proprie madri, costretti a estenuanti e terribili viaggi stipati su TIR pieni, per arrivare ai mattatoi dove terrorizzati vengono immobilizzati, appesi a un gancio per una zampa e lasciati dissanguare. Tutto questo dolore e questa sofferenza possono essere evitati, scegliendo di fare una Pasqua davvero buona per tutti”.

“Con l’iniziativa di oggi – proseguono i volontari – abbiamo voluto informare chi, magari inconsapevolmente, contribuisce a questa crudeltà per una tradizione che non si può giustificare”.

agnello

“Possiamo fare un passo di evoluzione non cibandoci di individui senzienti e scegliendo piatti vegetali – concludono – e con questo augurio invitiamo le persone a passare una Pasqua di amore e di pace”.

Leave a Reply